Get a site

Geo-storia amministrativa d'Abruzzo
Valle Lavino (S. Valentino in Abruzzo Citeriore, Scafa, Abbateggio, Roccamorice)

Sanvalentino1 (252K) Sanvalentino2 (199K) Sanvalentino3 (196K)

S. VALENTINO (IN ABRUZZO CITERIORE)

L'attuale centro con questo nome. Fondato, secondo la Cronica Cassinese, nell'anno 1000 nei pressi del Bosco Zappino, e successivamente spostato nel sito attuale, forse precedentemente oggetto dell'incastellamento di Petra. All'incastellamento riunisce varie corti, ville e pertinenze alto-medievali, tra cui quelle di Solcano (loc. om., com. di Scafa), Manpioppio (loc. om.), Superchio, forse Accule, Fullonice, ecc. Toponimo.

Civile:
  • 1000-1807: Castello, UniversitÓ di S. Valentino (XI sec.-).
    • Nel XI sec. incorpora Petra.
  • 1807-1811: Governo di S. Valentino.
    • Incorpora definitivamente S. Vito.
  • 1811-oggi: Comune di S. Valentino (1811-1863), S. Valentino in Abruzzo Citeriore (1863-oggi).
    • Nel 1929 incorpora Abbateggio e Roccamorice.
    • Nel 1846 Roccamorice si separa.
    • Nel 1947 Abbateggio si separa.
    • Nel 1948 Scafa si separa.
  • Provincia: Chieti (-1927), Pescara (1927-oggi).
  • Distretto/Circondario: Chieti (1807-1927).
  • Circondario/Mandamento: S. Valentino (1811-1927).
  • Feudo: Casauria (-1059), Vescovo di Chieti (1059-), Trogisio, del Balzo (1269-), Filangieri (1284-), Acquaviva-Aragona (13xx-14xx) disp. con Trogisio (13xx), Regio (-1382), Orsini-Manoppello (1382-), Fieschi (1479-), Orsini-Monterotondo (1485-1507), della Tolfa (-1583), Farnese (1583-1766), Borbone (1766-1806), col titolo di Contea.

Ecclesiastico:
  • Diocesi: Chieti (-oggi).
  • Parrocchia: S. Valentino (-?), S. Valentino in S. Maria d. Taverne (-?), SS. Valentino e Damiano (?-oggi).
  • Filiale: S. Donato (-2008).

S. Vito

Castello della chiesa di S. Vito in Lavino (originariamente cella di S. Liberatore, poi vescovile), ubicato probabilmente in contrada Castellare, tra Basilico ed il torrente Lavino, quindi forse nell'attuale territorio comunale di Scafa. Fondato nel 1000 secondo la cronaca di Causauria in un territorio giÓ interessato dalla pertinenza di Solcano. Disabitato nel XIV sec., sopravvive come Feudo incorporato a S. Valentino, chiamato "Feudo di Piampio sito in loco di S. Vito in territorio di S. Valentino" nel 1669. Toponimo.

Civile:
  • 1000-XIV sec.: Castello, UniversitÓ di S. Vito (in Lavino).
  • XIV sec.-1807: Feudo di Piampio o S. Vito, associato a S. Valentino.
  • 1807-oggi: Loc. di S. Valentino (in Abruzzo Citeriore).

Ecclesiastico:
  • Diocesi: Chieti.
  • Parrocchia: S. Vito.

Petra

Castello medievale fondato nel 989 in loc. incerta. Secondo Feller, Petra era un fortino forse situato nell'attuale loc. Cannafischie, a q. 608. Un'altra ipotesi Ŕ che Petra sia il sito attuale di S. Valentino e che abbia assunto il pi¨ prestigioso agionimo in seguito all'abbandono del castello di S. Valentino a Zappino. Fatto sta che il nome Petra Ŕ ancora vivo nel XI sec., poi scompare. Forse la seconda parrocchiale di S. Valentino (S. Donato) Ŕ erede della chiesa di Petra. Toponimo.

Civile:

Ecclesiastico:
  • Diocesi: Chieti.
  • Parrocchia: S. Donato ?

SCAFA

Comune contemporaneo, sorto attorno alla stazione ferroviaria di S. Valentino. Nel XX sec. diventa sede parrocchiale anche la contrada di Decontra, con giurisdizione sulle altre frazioni. Toponimo.

Civile:
  • -1870 ca.: Loc. di S. Valentino.
  • 1870 ca.-1948: Staz. di S. Valentino, fraz. di S. Valentino in Abruzzo Citeriore.
  • 1948-oggi: Comune di Scafa.

Ecclesiastico:
  • Diocesi: Chieti (-oggi).
  • Parrocchia: S. Donato di S. Valentino (-1909), S. Maria del Carmelo (1909-oggi).
  • Filiali: S. Maria d. Gr. in Decontra (1978-2012).

ABBATEGGIO

Terra o "castello" pre-napoleonico e comune contemporaneo, corrispondente all'attuale centro con questo nome. E' considerato "castello" di S. Valentino, fino alla redazione dell'onciario nel 1742. Toponimo.

Civile:
  • 983-1807: Castello, UniversitÓ di Abbateggio, castello di S. Valentino (?-1742), perfetta (1742-1807).
  • 1807-1811: Aggr. al Governo di S. Valentino.
    • Incorpora definitivamente Cusano.
  • 1811-1929: Comune di Abbateggio.
  • 1929-1947: Fraz. di S. Valentino in Abruzzo Citeriore.
  • 1947-oggi: Comune di Abbateggio.
  • Provincia: Chieti (-1927), Pescara (1927-oggi).
  • Distretto/Circondario: Chieti (1807-1927).
  • Circondario/Mandamento: S. Valentino (in Abruzzo Citeriore) (1811-1927).
  • Feudo: Casauria (-1059), Vescovo di Chieti (1059-), Trogisio, del Balzo (1269-), Filangieri (1284-), Acquaviva-Aragona (13xx-14xx) disp. con Trogisio (13xx), Regio (-1382), Orsini-Manoppello (1382-), Fieschi (1479-), Orsini-Monterotondo (1485-1507), della Tolfa (-1583), Farnese (1583-1766), Borbone (1766-1806).

Ecclesiastico:
  • Diocesi: Chieti (-oggi).
  • Parrocchia: S. Lorenzo (-oggi).

Cusano

Castello medievale sito nell'attuale contrada Cusano di Abbateggio, tra il Fosso Fonte Vecchia ed il torrente Cusano. Sorto verosimilmente nel XII sec. attorno alla pieve di S. Martino (loc. om.), descritta ancora nel XI sec. in territorio di Abbateggio. Castello medievale, ancora numerato nel 1443-7 e nel 1468. Disabitato, sopravvive come feudo nel Contado di S. Valentino. Non Ŕ chiaro quando sia assegnato al territorio di Abbateggio. Nella carta di Rizzi-Zannoni il settore montano dell'attuale comune di Abbateggio Ŕ segnato come Feudo di Cusano. Toponimo.

Civile:
  • -XII sec.: S. Martino di Pieve, Villa di Abbateggio.
  • XII-XVI sec.: Castello, UniversitÓ di Cusano.
  • XVI sec.-1807: Feudo di Cusano, associato a S. Valentino, poi ad Abbateggio.
  • 1807-oggi: Loc. di Abbateggio.
  • Provincia: Chieti (-1927), Pescara (1927-oggi).
  • Feudo: del Balzo (1269-), Filangieri (1284-), Acquaviva-Aragona (13xx-14xx) disp. con Trogisio (13xx), Regio (-1382), Orsini-Manoppello (1382-), Fieschi (1479-), Orsini-Monterotondo (1485-1507), della Tolfa (-1583), Farnese (1583-1766), Borbone (1766-1806).

Ecclesiastico:
  • Diocesi: Chieti.
  • Parrocchia: S. Martino.

ROCCAMORICE

L'attuale centro con questo nome. Di fondazione incerta, forse non anteriore al XII sec. (la prima attestazione Ŕ nel Catalogus Baronum). Nel suo territorio preesisteva la corte di Flaiano con la chiesa di S. Giorgio (loc. om.) e forse un centro antico in loc. C.le della Civita. Toponimo.

Civile:
  • -XII sec.: Loc. di ?
  • XII sec.-1807: Castello, UniversitÓ di Roccamorice.
  • 1807-1811: Aggr. al Governo di S. Valentino.
  • 1811-1929: Comune di Roccamorice.
  • 1929-1946: Fraz. di S. Valentino in Abruzzo Citeriore.
  • 1946-oggi: Comune di Roccamorice.
  • Provincia: Chieti (-1927), Pescara (1927-oggi).
  • Distretto/Circondario: Chieti (1807-1927).
  • Circondario/Mandamento: Caramanico (1811-?), Mandamento di S. Valentino (in Abruzzo Citeriore) (?-1927).
  • Feudo: Orsini (-1405), Univ. di Chieti (1405-1412), Valignani (1412-); feudo diviso, 1/3 di Valignani (-1795), Regio (1795-1806); 2/3 di Valignani-Vacri (-1741), Zambra (1741-1806).

Ecclesiastico:
  • Diocesi: Chieti (-oggi).
  • Parrocchia: S. Donato (-oggi).