Get a site
Provincia di Abruzzo Citeriore o di Chieti :: Antonio Sciarretta's Toponymy

Geo-storia amministrativa d'Abruzzo
Altopiano Carricino (Torricella Peligna, Gessopalena, Pennadomo)

Torricella1 Torricella2

TORRICELLA (PELIGNA)

Terra pre-napoleonica e comune contemporaneo, corrispondente all'attuale centro con questo nome. Sembra essere citato prima del Catalogus Baronum in un documento dell'a. 1097. Toponimo.

Civile:
  • -XI sec.: Loc. in Iuvano (-VI sec.), Chieti maggiore (VI sec.-).
  • XI sec.(?)-1807: Castello, UniversitÓ di Torricella.
  • 1807-1811: Governo di Torricella.
  • 1811-oggi: Comune di Torricella (1811-1863), Torricella Peligna (1863-oggi).
  • Provincia: Chieti (-oggi).
  • Distretto/Circondario: Chieti (1807-1811), Lanciano (1811-1927).
  • Circondario/Mandamento: Torricella (Peligna) (1811-1927).
  • Feudo: d'Ugni (-1639), Montagnese (1639-1658), Celaia (1658-1806), col titolo di Marchesato. Giuridizione criminale divisa (-1806).

Ecclesiastico:
  • Diocesi: Chieti (-oggi).
  • Parrocchia: S. Giacomo (XVI sec.-oggi).

MONTEMORESCO

Castello medievale sito nell'attuale loc. con questo nome, ad est del F.so Pinciara. Attestato per la prima volta nell'a. 1112, poi nel Catalogus Baronum. Disabitato, sopravvive come Feudo associato a Torricella. Toponimo.

Civile:
  • -XI sec.: Loc. in Iuvano (-VI sec.), Chieti maggiore (VI sec.-).
  • XI(?)-XIV sec.: Castello, UniversitÓ di Montemoresco.
  • XIV sec.-1807: Feudo di Montemoresco, associato a Torricella (XVII sec.-1807).
  • 1807-oggi: Loc. di Torricella (Peligna).

Ecclesiastico:
  • Diocesi: Chieti.
  • Parrocchia: S. Maria.

PESCORUTICO

Castello medievale sito presso l'attuale Morgia di Gessopalena, anche detta Morgia del Pesco. Non sembra attestato prima del Catalogus Baronum. Disabitato, sopravvive come Feudo associato a Torricella e prende il nome della vicina loc. S. Giusta (Ŕ anche chiamato Pescara). La chiesa di S. Giusta, citata nel XI sec. come de Caprasellis, Ŕ per˛ indicata come chiesa di Torricella nelle Decime del XIV sec.; invece le chiese di Pescorutico ivi citate sono intitolate a S. Giovanni e S. Maria (loc. S. Maria del Roseto?). Toponimo.

Civile:
  • -XII sec.: Loc. in Iuvano (-VI sec.), Chieti maggiore (VI sec.-).
  • XII(?)-XIV sec.: Castello, UniversitÓ di Pescorutico.
  • XIV sec.1807: Feudo di Pescorutico o S. Giusta, associato a Torricella.
  • 1807-oggi: Loc. di Torricella (Peligna).

Ecclesiastico:
  • Diocesi: Chieti.
  • Parrocchia: S. Giovanni.

FALLASCOSO

Terra pre-napoleonica e comune contemporaneo, corrispondente all'attuale loc. con questo nome. Si tratta forse di un casale appartenente al monastero di S. Maria di Palazzo, presso Iuvanum, il quale Ŕ soggetto al Vescovo di Chieti. Non compare nel Catalogus Baronum, nÚ prima delle tassazioni angioine. Nelle Decime del XIV sec. non Ŕ menzionato (quantunque la sua chiesa di S. Nicola Ŕ giÓ parrocchiale nel XVI sec.), mentre nella tassazione aragonese del 1443-7 Ŕ elencato insieme a Civitaluparella. Forse la curata originale Ŕ proprio S. Maria di Palazzo. Toponimo.

Civile:
  • -XIII sec.: pertinenza di S. Maria in Palazzo, o villa di Civitaluparella.
  • XIII sec.-1807: UniversitÓ di Fallascoso, villa separata di Civitaluparella (XIII-XIV sec.), perfetta (XIV sec.-1807).
  • 1807-1811: Aggr. al Governo di Torricella.
  • 1811-1928: Comune di Fallascoso.
  • 1928-oggi: Fraz. di Torricella Peligna.
  • Provincia: Chieti (-oggi).
  • Distretto/Circondario: Chieti (1807-1811), Lanciano (1811-1927).
  • Circondario/Mandamento: Torricella (Peligna) (1811-1927).
  • Feudo: Annecchini (-1534), Colonna (1534-1551), Valignani, Paglione, Carosi (-1806).

Ecclesiastico:
  • Diocesi: Chieti (-oggi).
  • Parrocchia: S. Maria di Palazzo, S. Nicola (XVI sec.-oggi).

GESSOPALENA

Terra pre-napoleonica e comune contemporaneo, corrispondente all'attuale loc. con questo nome (centro storico abbandonato). Castello attestato giÓ nel IX sec., Ŕ assente nel Catalogus Baronum probabilmente perchÚ feudo vescovile. Presente nelle tassazioni angioine. La giurisdizione spirituale deve essere divisa tra Chieti (arcipretura di S. Valentino e badia di S. Egidio) e S. Salvatore a Maiella (prepositura di S. Maria). Toponimo.

Civile:
  • -XI sec.: Loc. in Iuvano (-VI sec.), Chieti maggiore (VI sec.-).
  • XI sec.-1807: Castello, UniversitÓ di Gesso, Gessopalena.
  • 1807-1811: Aggr. al Governo di Torricella.
  • 1811-oggi: Comune di Gessopalena.
  • Provincia: Chieti (-oggi).
  • Distretto/Circondario: Chieti (1807-1811), Lanciano (1811-1927).
  • Circondario/Mandamento: Torricella (Peligna) (1811-1927).
  • Feudo: S. Salvatore a Maiella (1140-), Caldora, de Capua, Caracciolo (-1806), col titolo di Ducato.

Ecclesiastico:
  • Diocesi: Chieti (-oggi), divisa con la diocesi nullius di S. Salvatore a Maiella (-?).
  • Parrocchia: S. Maria (XVI sec.-1986), S. Maria M. e S. Valentino (1986-oggi); divisa con S. Egidio (XVI sec.-1949) e S. Valentino (XVI sec.-1969).

ROCCALBANO - ROCCAGUBERTI (?)

Riunisco qui due nomi altrimenti senza localizzazione. Il primo Ŕ Rocca de Albano, citato nel Catalogus Baronum e nelle Decime del XIV sec. di Chieti. Quest'ultima menzione, insieme ai nomi delle sue due chiese, la distinguono da Castellaberico, che invece Ŕ in diocesi di Valva. Il secondo nome Ŕ Rocca Guberti, castello tassato in epoca angioina e elencato tra Quadri e Gamberale. Il nome della chiesa di S. Lorenzo citata delle Decime del XIV sec. mi spinge a ubicare Roccalbano nelle loc. Castellane e C.le S. Lorenzo di Gessopalena. Toponimo.

Civile:
  • -XII sec.: Loc. in Iuvano (-VI sec.), Chieti maggiore (VI sec.-).
  • XII-XIV sec.: Castello, UniversitÓ di Roccalbano, o Rocca Guberti.
  • XIV sec.-oggi: Loc. di Gessopalena.

Ecclesiastico:
  • Diocesi: Chieti.
  • Parrocchia: S. Maria.

PENNADOMO

Terra pre-napoleonica e comune contemporaneo, corrispondente all'attuale centro con questo nome. Attestato nell'a. 1140 ma assente inspiegabilmente dal Catalogus Baronum (la sola giurisdizione spirituale Ŕ di S. Salvatore a Maiella). Toponimo.

Civile:
  • -XII sec.: Loc. in Iuvano (-VI sec.), Chieti maggiore (VI sec.-).
  • XII sec.-1807: Castello, UniversitÓ di Pennadomo.
  • 1807-1811: Aggr. al Governo di Bomba.
    • Incorpora definitivamente Tutoglio.
  • 1811-oggi: Comune di Pennadomo.
  • Provincia: Chieti (-oggi).
  • Distretto/Circondario: Lanciano (1807-1927).
  • Circondario/Mandamento di Villa S. Maria (1811-1927).
  • Feudo: Annecchini (-1534), Colonna (1534-1551), Valignani (1551-), Paglione, Malvini-Malvezzi (-1806).

Ecclesiastico:
  • Diocesi: Chieti (-oggi).
  • Parrocchia: S. Nicola (XVI sec.-oggi).

TUTOGLIO

Castello medievale sito nei pressi dell'attuale loc. M. Tutoglio, a nord del torrente di Pennadomo. Stranamente citato due volte nel Catalogus Baronum, come Cotollium e Tocullum (ma forse uno dei due cela il nome della vicina Montebello, altrimenti non citato). Nelle tassazioni angioine Ŕ accorpato a Cesaratoli ("Cesarabula cum Cucullo"), ma Ŕ menzionato come "Tutellio" nella Mostra dei feudatari del 1279. Tutoglio sopravvive alla diruzione come Feudo distinto. Toponimo.

Civile:
  • -XII sec.: Loc. in Iuvano (-VI sec.), Chieti maggiore (VI sec.-).
  • XII sec.-XIV sec.: Castello, UniversitÓ di Tutoglio.
  • XIV sec.-1807: Feudo di Tutoglio, associato a Malanotte (-XVII sec.), poi a Pennadomo.
  • 1807-oggi: Loc. di Pennadomo.
  • Provincia: Chieti (-oggi).
  • Feudo: Annecchini (1424-), Mantica, Malvini-Malvezzi (-1806).

Ecclesiastico:
  • Diocesi: Chieti.
  • Parrocchia: ?.