Get a site

Geo-storia amministrativa d'Abruzzo
San Salvo (e Monteodorisio, Cupello)

Sansalvo1 (254K) Sansalvo2 (209K)

S. SALVO

Villa pre-napoleonica e comune contemporaneo, corrispondente all'attuale centro con questo nome. Castello o casale medievale sorto attorno all'omonima abbazia benedettina fondata tra il IX e il X sec. Nel XIII sec. sorge l'altro monastero, cisterciense, di S. Vito al Trigno (C.da S. Vito, lungo il tratturo tra S. Salvo ed il Trigno), che assorbe il precedente ma è presto abbandonato a favore proprio di questo. Il casale di S. Salvo è disabitato nel XV sec., non essendo tassato in epoca aragonese, ma è numerato nuovamente a partire dal 1545. Avendo assorbito Castelmanno, ancora nel 1548 i confini delle terre badiali e dell'Università giungono fino alla confluenza del Treste nel Trigno; a fine Settecento, il territorio si riduce di circa un terzo, a causa dell'usurpazione della Bufalara (Monteodorisio, poi Cupello), e della Padula (Montenero di Bisaccia, in Molise). Toponimo.

Civile:
  • -XIII sec.: Loc. di Salavento.
  • XIII sec.-XIV sec.: Casale, Università di S. Salvo.
  • XIV sec.-1545: Feudo dei SS. Vito e Salvo.
  • 1545-1807: Università di Villa S. Salvo.
  • 1807-1811: Aggr. al Governo di Vasto.
    • Cede definitivamente la Bufalara a Cupello e la Padula a Montenero di Bisaccia.
  • 1811-oggi: Comune di S. Salvo.
  • Provincia: Chieti (-oggi).
  • Distretto/Circondario: Lanciano (1807-1811), Vasto (1811-1927).
  • Circondario/Mandamento: Vasto (1811-1927).
  • Feudo: Abbazia dei SS. Vito e Salvo (-1789), Borbone (1789-1806).

Ecclesiastico:
  • Diocesi: nullius dei SS. Vito e Salvo (-1818), Chieti (1818-oggi).
  • Parrocchia: S. Salvo, S. Vito al Trigno, S. Maria, poi S. Giuseppe (XVI sec.-oggi).
  • Filiali: Resurrezione di N.S.G.C. in S. Salvo Marina (1973-oggi), S. Nicola (1973-oggi).

MONTEODORISIO

Terra pre-napoleonica e comune contemporaneo, corrispondente all'attuale centro con questo nome. Non è citato nel Catalogus Baronum sebbene all'epoca sia infeudato, anzi è sede di gastaldato/contea come Manoppello. Nel XV sec. nascono nel suo territorio le ville di Morone (loc. Cantalupo) e S. Pietro ad Aram, entrambe separatesi nel XV-XVI sec. Ancora nell'apprezzo del 1742 il suo territorio comprende quello della villa separata di Cupello ed inoltre rivendica una parte del territorio di S. Salvo (che poi Cupello otterrà), di Sparpaglia (assegnato poi a Scerni) e tutto l'antico territorio di Casalforzato (assegnato poi a Furci e Gissi). Nello spirituale consta in origine di tre parrocchie, ossia l'antica pieve di S. Nicola, prepositurale, l'attuale parrocchia di S. Giovanni e quella di S. Salvatore, citata nella visita del vescovo Oliva (1568) ma già diruta nel 1740. Toponimo.

Civile:
  • -X sec.: ?
  • X sec.-1807: Castello, Università di Monteodorisio.
  • 1807-1811: Aggr. al Governo di Vasto.
    • Cede definitivamente parte di Casalforzato a Furci e Gissi.
  • 1811-oggi: Comune di Monteodorisio.
  • Provincia: Chieti (-oggi).
  • Distretto/Circondario: Lanciano (1807-1811), Vasto (1811-1927).
  • Circondario/Mandamento: Vasto (1811-1927).
  • Feudo: Artus (1339-), del Borgo (-1442), d'Aquino (1442-1472), d'Avalos (1472-1601), de Capua (1601-1647), d'Avalos (1647-1806), col titolo di Contea.

Ecclesiastico:
  • Diocesi: Chieti (-oggi).
  • Parrocchia: S. Giovanni (XVI sec.-oggi).
  • Filiali: S. Nicola (XVI sec.-1986), SS. Salvatore (XVI-XVII sec.?).

S. Pietro ad Aram

Villa di Monteodorisio sita nell'attuale loc. con questo nome, al di là del T. Cena. Sorta nel XV sec. sulla parte di Casalforzato toccata a Monteodorisio. La villa è tassata separatamente dal 1532 al 1595 come Villa S. Pietro Monturso (cioè, Monteodorisio). Dal 1648 è definitivamente disabitata. Toponimo.

Civile:
  • -XIV sec.: Loc. di Casalforzato.
  • XIV sec.-1532: Loc. di Monteodorisio.
  • 1532-1648: Università di S. Pietro ad Aram.
  • 1648-oggi: Loc. di Monteodorisio.

CUPELLO

Villa pre-napoleonica e comune contemporaneo, corrispondente all'attuale centro con questo nome. Villa sorta nel primo XVI sec. nel territorio di Monteodorisio, numerata sin dal 1532, ma priva di autonomia territoriale fino all'Onciario nel 1742 (lo status di Università Perfetta viene riconosciuto a posteriori nel 1776 dalla Regia Camera della Sommaria). Toponimo.

Civile:
  • -1532: Loc. di Monteodorisio.
  • 1532-1807: Università di Villa Cupello, villa separata di Monteodorisio (1532-1742), perfetta (1742-1807).
  • 1807-1811: Aggr. al Governo di Vasto.
  • 1811-oggi: Comune di Villa Cupello, poi Cupello (1861-).
  • Provincia: Chieti (-oggi).
  • Distretto/Circondario: Lanciano (1807-1811), Vasto (1811-1927).
  • Circondario/Mandamento: Vasto (1811-1927).
  • Feudo: del Borgo (-1442), d'Avalos (1472-1601), de Capua (1601-1647), d'Avalos (1647-1806).

Ecclesiastico:
  • Diocesi: Chieti (-oggi).
  • Parrocchia: Natività di Maria (1734-oggi).

Castelmanno

Castello medievale, citato nell'a. 994 già incastellato da uomini liberi, con un territorio che arriva al mare seguendo il corso del Trigno. Tradizionalmente identificato con la loc. Coccetta (o Faretta, o Ripa) di Lentella, a guardia dell'attraversamento del Trigno del tratturo Centurelle-Montesecco, sulla scorta di resti alto-medievali (torre di guardia) rinvenuti nella zona. Contro questa identificazione è la troppa vicinanza con l'altro castello di Lentella, ed il fatto che il suo territorio (come si evince da documenti successivi) è sostanzialmente incentrato sulla Bufalara oggi di Cupello. Per questo motivo si è recentemente proposto di ubicare Castelmanno in zona Bufalara, forse sul sito della successiva badia di S. Nicola di Cardia (pr. Montalfano). Non citato nel Catalogus Baronum forse perché facente parte del Contado di Monteodorisio (è tale agli inizi del XIV sec.). Tra la fine del XI sec. e gli inizi del XIII sec. diventa possesso cistercense di S. Maria di Casanova, per poi finalmente finire, come demanio della Bufalara, in territorio dei cisterciensi di S. Salvo. Tale territorio è gradualmente usurpato da Monteodorisio e dunque appartiene oggi a Cupello. Toponimo.

Civile:
  • -X sec.: Loc. in terra comitale.
  • X-XIV sec.: Castello, Università di Castelmanno.
  • XIV sec.-oggi: Loc. di S. Salvo e Monteodorisio (poi Cupello).

Ecclesiastico:
  • Diocesi: nullius di S. Maria di Casanova.
  • Parrocchia: ?